Torna indietro
  • HOME
  • Referendum giustizia
  • Faq

Referendum sulla giustizia - Faq



CHI SBAGLIA PAGA! REFERENDUM GIUSTIZIA. Dal 2 luglio firma anche tu ai gazebo nelle piazze e in tutti i municipi d'Italia!


Puoi firmare nel tuo Comune (in cui sei elettoralmente iscritto). Nel caso in cui non fossero presenti i moduli ti chiediamo di segnalarlo alla mail [email protected] e sarà nostra premura fare in modo che vengano depositati. Ti avviseremo quando sarà possibile ritornare per firmare. Si potrà firmare anche ai banchetti organizzati appositamente nel fine settimana del 2/3/4 luglio nelle piazze di tutta Italia. Clicca qui per l’elenco aggiornato dei banchetti nelle piazze.

È sufficiente avere con sé un documento di riconoscimento in cui sia presente una tua foto. Esempio: carta di identità, patente o passaporto.

La raccolta firme inizia il 1° luglio 2021. Per questioni organizzative, sarà più facile trovare i moduli a partire dal 2 luglio.

Il termine per sottoscrivere i referendum è fissato al 30 settembre 2021, ma ti chiediamo di farlo entro il 19 settembre per permettere di raccogliere il materiale da tutti i comuni e consegnarlo entro il 30 settembre.

Il numero minimo delle firme è 500.000 (per ciascun quesito) a cui devono essere allegate, a cura del Comune, i certificati elettorali. La Cassazione verificherà le firme e cancellerà quelle che ritiene non valide. Per questo motivo è ideale superare la soglia delle 500.000 firme.

Entro il 30 settembre 2021 dovranno essere consegnate le firme ed entro il 31 ottobre la Cassazione dichiarerà se sia stato raggiunto il quorum. Se il quorum è stato raggiunto, la Corte Costituzionale deciderà entro il 20 gennaio 2022 se ammettere i quesiti referendari. I quesiti ammessi verranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale entro il 10 febbraio e, successivamente, verrà fissata la data di convocazione degli elettori che dovrà avvenire tra il 15 aprile e il 15 giugno 2022.

Certamente e ti ringraziamo. Puoi farlo in due modi. Convincere i tuoi conoscenti ad andare a firmare i quesiti, ma puoi anche aiutare chi sta raccogliendo le firme nei vari banchetti. In quest’ultimo caso è sufficiente che invii i tuoi dati, nome – cognome – comune di residenza e, se ritieni, anche il numero di cellulare, alla mail [email protected] e sarai messo in contatto con il referente della tua zona.



CHI SBAGLIA PAGA! REFERENDUM GIUSTIZIA. Dal 2 luglio firma anche tu ai gazebo nelle piazze e in tutti i municipi d'Italia!