Credo nella libertà, nel lavoro, nella meritocrazia, nel coraggio. In un Paese orgoglioso che finalmente torna a scegliere. In una Giustizia giusta, in una Sanità che non lasci indietro nessuno. Nel rispetto di regole e persone.
Credo in chi ha la forza di rialzarsi, in chi non molla mai, in chi ancora ha idee e princìpi.

Credo nell’Italia, credo negli italiani.

41 anni di lavoro devono bastare per la pensione, anche per lasciare spazio ai giovani che meritano un primo impiego dignitoso.

NO AL RITORNO DELLA LEGGE FORNERO

Con Salvini al Viminale, 11.471 sbarchi in tutto il 2019.
Con Lamorgese, 13.801 solo nel mese di luglio 2022!

REINTRODURREMO I DECRETI SICUREZZA CANCELLATI DALLA SINISTRA.

Grazie alla Lega è già realtà la Flat Tax al 15% per due milioni di P.IVA, va estesa a dipendenti, pensionati e imprese.

INOLTRE: TAGLIO IRAP E ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE ESATTORIALI, BASTA RAPINE!

Assunzione di almeno 10mila nuovi agenti, piano straordinario per la videosorveglianza (anche in case di riposo e asili). Certezza della pena.

PUGNO DURO CONTRO BABY GANG E CRIMINALITÀ.

Taglio dell’Iva su cibo e cure veterinarie, lotta al randagismo e incentivi per le adozioni.

NESSUNA PIETÀ PER CHI MALTRATTA, UCCIDE O ABBANDONA I NOSTRI AMICI.

Via le tasse sui beni di prima necessità e interventi per fronteggiare il caro-bollette e il caro-carburante.

UN AIUTO IMMEDIATO E PER TUTTI I CITTADINI CONTRO CAROVITA E INFLAZIONE.

Stop al caro-bollette. Sì alle fonti alternative e al nucleare sicuro ed ecologico. Piano straordinario di opere da Sud a Nord, come il Ponte sullo Stretto.

SÌ AL PROGRESSO, BASTA NO IDEOLOGICI.

Via il numero chiuso a medicina e più assunzioni di medici e infermieri. Piano straordinario di aiuti alle famiglie e ai Centri
di Aiuto alla Vita, sostegno per i figli e le nascite.

PIÙ PRESTAZIONI E MEDICINA DI BASE PER LA TERZA ETÀ.

La Lega è il partito del territorio: 800 sindaci da Nord a Sud, più di 6mila amministratori, i governatori più apprezzati d’Italia.

SOSTENIAMO L’AUTONOMIA CONTRO SPRECHI E INEFFICIENZE.

ELEZIONI POLITICHE 2022

Scarica il programma di governo della Lega per Salvini Premier.

QUANDO SI VOTA

Si vota solo domenica 25 settembre dalle 7.00 alle 23.00.
Le elezioni servono per rinnovare la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica.

COME SI VOTA

Ogni elettore riceverà 2 schede, una per la Camera e una per il Senato.
Votare è semplicissimo.
Basterà infatti tracciare una CROCE sul simbolo della Lega, senza apporre altri segni.

Non sono previste preferenze (i nomi dei candidati sono già pre-stampati sulle schede).
Non è previsto il voto disgiunto, ossia la possibilità di sdoppiare il proprio voto tra un certo candidato e una lista diversa da quelle che lo sostengono.

Per la prima volta in Italia, tutti i maggiorenni voteranno sia per la Camera che per il Senato, mentre in passato solamente chi aveva compiuto 25 anni poteva votare anche per il Senato.

DOCUMENTI DA PORTARE AL SEGGIO

Non dimenticare di portare con te al seggio la carta d’identità e la tessera elettorale.
Nota bene: se hai smarrito o completato la tessera elettorale, vai subito a rinnovarla nel tuo Comune.
Gli uffici rimarranno comunque aperti anche durante il giorno del voto.